Rei, costruire una Rete per l'inclusione attiva

Un'azione di supporto con interventi finalizzati alla crescita educativo-culturale, un sostegno economico accompagnato da servizi personalizzati per l'inclusione attiva

Data:
21 maggio 2018

Un'azione di supporto con interventi finalizzati alla crescita educativo-culturale, un sostegno economico accompagnato da servizi personalizzati per l'inclusione attiva. È l'essenza del Rei (Reddito di inclusione) ed è ciò che l'Ambito Plus (Piano locale unitario dei Servizi alla persona) di Sassari, Porto Torres, Stintino e Sorso vuole creare, attraverso un bando pubblico rivolto a enti e associazioni del terzo settore.

Lo scopo è quello di costruire una rete con cui collaborare per facilitare l'inclusione delle persone in condizione di vulnerabilità.

Per spiegare agli interessati tutti i dettagli e per dare vita a un confronto condiviso sulle prospettive e sulle modalità operative con le quali dare attuazione alla collaborazione, l'Amministrazione comunale ha organizzato un incontro per mercoledì 23 maggio alle 17.30 nell'aula Lessing del Dipartimento di Scienze umanistiche e sociali dell'Università di Sassari.

Coloro che intendono collaborare possono aderire alla manifestazione di interesse pubblicata sul sito.

Aderendo al progetto, gli enti operanti nel terzo settore all'interno del Plus si rendono disponibili ad accogliere beneficiari di misure di inclusione sociale per svolgere attività di volontariato nei settori dell'educazione, istruzione e formazione professionale, della tutela dell’ambiente, del territorio e del patrimonio, dell'assistenza socio-sanitaria, e nell'ambito culturale sportivo e ricreativo.

Ulteriori informazioni

Ultimo aggiornamento

20/04/2021, 18:05