Un finanziamento straordinario per la Rotonda

Oggi a Palazzo Ducale riunione tra i comuni di Sassari e Sorso. La questione della Rotonda di Platamona, i fenomeni di erosione marina e dissesto idrogeologico sono stati al centro dell'incontro

Data:
27 luglio 2015

Oggi a Palazzo Ducale riunione tra i comuni di Sassari e Sorso. La questione della Rotonda di Platamona, i fenomeni di erosione marina e dissesto idrogeologico sono stati al centro dell'incontro che questa mattina, nella sala giunta di Palazzo Ducale ha visto riuniti i sindaci di Sassari e di Sorso, rispettivamente Nicola Sanna e Giuseppe Morghen, e gli uffici dei settori Mobilità e Lavori pubblici dei due comuni. L'intesa tra le due amministrazioni è quella di richiedere di concerto alla Regione un apposito finanziamento straordinario, sulla base del fatto che l'intero litorale deve essere inquadrato in una serie di interventi di prevenzione dei fenomeni di erosione marina e dissesto idrogeologico. «I Comuni di Sassari e Sorso – affermano i due sindaci – ai fini della tutela ambientale e paesaggistica, condividono l'indirizzo strategico regionale di un arretramento verso l'interno delle attività edilizie. Entrambi i Comuni concordano, inoltre, sulla necessità di preservare il litorale da un carico antropico eccessivo. Infatti, così come dal progetto del Comune di Sorso, è previsto un arretramento delle discese a mare e l'uso della litoranea per il solo traffico locale. «Allo stesso modo – proseguono – abbiamo condiviso la necessità di considerare la Rotonda come un manufatto identitario, espressione della cultura turistica degli anni Sessanta e, pertanto, ricostruire la stessa non già per un utilizzo destinato a parcheggio ma come terrazza pedonale. «Questo comporterà la ricerca di aree parcheggio più arretrate e di un adeguato servizio di trasporto con mezzi pubblici», concludono i due primi cittadini.

Ulteriori informazioni

Ultimo aggiornamento

14/06/2022, 15:22

Contenuti correlati