Sportello aurora
aurora: Progetto antiviolenza per donne e minori

I DATI RACCOLTI
2000 - 2007

 

Progetto AuroraIl Progetto Aurora finanziato con la Legge 285/97 “Disposizioni per la promozione di diritti e di opportunità per l’infanzia e l’adolescenza” è il primo esempio di progettazione integrata e condivisa. L’ambito di intervento è quello della violenza e del maltrattamento ai danni di donne con figli minori; si configura inoltre come supporto in situazioni di conflittualità familiari. Il Progetto Antiviolenza Aurora nasce nel 2000 dalla volontà dei 24 comuni del Distretto Sanitario di Sassari, comune capofila, con l’obiettivo di dare risposta alle problematiche ed alle esigenze familiari riscontrate nel territorio.

Il progetto

Il progetto si articola in tre ambiti di intervento :
  1. consulenza,
  2. accoglienza
  3. sensibilizzazione

La consulenza è uno spazio di riflessione per donne, coppie e famiglie che vivono esperienze di conflittualità, maltrattamento e violenza. L’obiettivo è quello di aiutare le persone in crisi (o parenti, amici, operatori che li affiancano), a capire le difficoltà e a decidere come affrontarle, individuando le strategie più adeguate.

Servizio di Consulenza Territoriale (SCT),

Quest’ ambito di intervento è curato dal Servizio di Consulenza Territoriale (SCT), affidato ad un’equipe composta da due psicologi, un consulente familiare e la coordinatrice del Progetto.
Gli operatori del servizio accolgono e valutano le richieste di aiuto, offrono ascolto e consulenza, effettuano l’analisi del bisogno, progettano e verificano gli interventi sul caso (nelle varie fasi, in rete con gli altri operatori) e supportano il lavoro della Casa di Accoglienza.
 

dove si trova il servizio di Consulenza territoriale: .

martedì e venerdì dalle 8.30 alle 13.30
Via dei Mille  61 - 07100 SASSARI
TEL 079 210 311

Numero verde: 800 042248
 

Casa di accoglienza AURORA

La Casa Accoglienza può ospitare al massimo dieci persone. L’équipe della struttura è composta da 10 operatrici, educatrici professionali e pedagogiste, che garantiscono l’operatività della struttura 24 ore su 24. Una “micro-équipe”, composta da 2 operatrici referenti, dalla psicologa dell’SCT e dall’operatore sociale del Comune di provenienza, si occupa di ciascun nucleo familiare ospitato nella Casa. Ogni mercoledì si riunisce il gruppo delle operatrici insieme alla psicologa dell’SCT e alla coordinatrice, per fare il punto sul lavoro riguardante le ospiti e i loro figli.

All’interno del Progetto Aurora si realizzano attività di informazione, sensibilizzazione e prevenzione, di raccolta e analisi dei dati sul fenomeno della violenza. Questo tipo di attività sono realizzate attraverso campagne informative, incontri tematici, elaborazione informatica dei dati raccolti e archivio documentazione.
 

INFORMAZIONE:.

 presso i medici e i pediatri di base, il pronto soccorso, le associazioni di volontariato, i centri di ascolto e gli studi legali

CAMPAGNE DI SENSIBILIZZAZIONE:

In tutti i Comuni, insieme all’operatore sociale, presentazione del Progetto e discussione con i principali rappresentanti della Comunità locale (Medici, scuola, parroco, volontariato, ecc.)

IL LAVORO DI RETE NEL PROGETTO AURORA

I SERVIZI SOCIALI DEI 24 COMUNI DEL DISTRETTO SANITARIO:

Sassari, Bulzi, Cargeghe, Castelsardo, Chiaramonti, Codrongianos, Florinas, Laeurru, Martis, Muros, Nulvi, Osilo, Ossi, Plaghe, Porto Torres, S.Maria Coghinas, Sedini, Sennori, Sorso, Stintino, Tergu, Tissi, Usini, Valledoria.

I SERVIZI DELL’AZIENDA U.S.L. N. 1:

 U.O.N.P.I.A., G.L.A.M.M, Ser.D, C.S.M., consultori, medici e pediatri di base


LA PROVINCIA DI SASSARI:

 Sportello Legale e Sportello per la Mediazione

 

 

Ed inoltre:

  1. FORZE DELL’ORDINE:
    Polizia di Stato (Ufficio Minori) e Comando dei Carabinieri
  2. TRIBUNALE PER I MINORENNI
  3. UFFICIO SCOLASTICO PROVINCIALE
  4. SPAZIO NEUTRO
  5. EQUIPE DEL PROGETTO AFFIDI,
  6. SPORTELLO EXTRACOMUNUNITARI,
  7. SPORTELLI PER L’ORIENTAMENTO AL LAVORO
  8. VOLONTARIATO ORGANIZZATO E SINGOLI VOLONTARI

 

Torna inidetrotorna indietro