Servizi Sociali

BONUS ENERGIA ELETTRICA

 

Il Bonus Elettrico è l’agevolazione che riduce la spesa sostenuta dai clienti domestici per la fornitura di energia elettrica. Introdotto dal Governo con DM 28/12/2007, il Bonus è stato pensato per garantire un risparmio sulla spesa annua per l’energia elettrica a due tipologie di famiglie: quelle in condizione di disagio economico e quelle presso le quali vive un soggetto in gravi condizioni di salute mantenuto in vita da apparecchiature domestiche elettromedicali.
Il bonus per disagio fisico è cumulabile con quello per disagio economico qualora ricorrano i rispettivi requisiti di ammissibilità.

 

Disagio economico

Chi ne ha diritto

Possono ottenere il bonus tutti i clienti domestici intestatari di un contratto di fornitura elettrica appartenenti:

  • ad un nucleo familiare con indicatore ISEE non superiore a 8.107,5 euro;
  • ad un nucleo familiare con 4 o più figli a carico e indicatore ISEE non superiore a 20.000 euro;

 

Dove si presenta la domanda

La domanda va presentata a uno dei CAF convenzionati presso cui sarà possibile preparare anche l'attestazione ISEE o al Comune di Sassari Settore Coesione sociale e pari opportunità – Via Zara, 2 – 3° piano telefono 079/279531 se già in possesso di attestazione ISEE.

 

Quali documenti servono per presentare la domanda

Per presentare la domanda l'intestatario della bolletta deve presentarsi con i seguenti documenti:

  • Documento di identità;
  • Attestazione ISEE in corso di validità;

è inoltre necessario avere a disposizione alcune informazioni reperibili in bolletta o nel contratto di fornitura:

  • codice POD (identificativo del punto di consegna dell'energia);
  • la potenza impegnata o disponibile della fornitura.

 

Quanto vale il bonus e come viene erogato

Il valore del bonus dipende dal numero di componenti della famiglia anagrafica ed è aggiornato annualmente dall'Autorità.
 

Per l'anno 2018 questi sono i valori :

  • Numerosità familiare 1-2 componenti - € 125
  • Numerosità familiare 3-4 componenti - € 153
  • Numerosità familiare oltre 4 componenti - € 184

 

L'importo del bonus viene scontato direttamente sulla bolletta elettrica, non in un'unica soluzione, ma suddiviso nelle diverse bollette corrispondenti ai consumi dei 12 mesi successivi alla presentazione della domanda.

 

Rinnovo

Per il disagio economico il bonus è riconosciuto per 12 mesi. Al termine di tale periodo, per ottenere un nuovo bonus, il cittadino deve rinnovare la richiesta presentando apposita domanda.
Il rinnovo può essere effettuato solo se sussistono ancora le condizioni di ammissione (ISEE, residenza ecc.) e si richiede presentando domanda presso gli uffici comunali o i CAF prima della scadenza dell'agevolazione in corso.
Il sistema SGAte invia un'apposita comunicazione a tutti i clienti che ricevono già il bonus in prossimità della scadenza, per ricordare la data utile per il rinnovo.

 

Gravi condizioni di salute - disagio fisico

Chi ne ha diritto

Possono ottenere il bonus tutti i clienti domestici affetti da grave malattia e costretti ad utilizzare apparecchiature elettromedicali necessarie per il mantenimento in vita o i clienti domestici con fornitura elettrica presso i quali viva un soggetto nelle predette condizioni.
L'elenco delle apparecchiature elettromedicali salvavita che danno diritto al bonus sono state individuate dal Decreto del Ministero della Salute del 13 gennaio 2011.
Il bonus per disagio fisico è cumulabile con quello per disagio economico qualora ricorrano i rispettivi requisiti di ammissibilità.

 

Dove si presenta la domanda

La domanda va presentata a uno dei CAF convenzionati presso cui sarà possibile preparare anche l'attestazione ISEE o al Comune di Sassari Settore Coesione sociale e pari opportunità – Via Zara, 2 – 3° piano telefono 079/279531 se già in possesso di attestazione ISEE.

 

Quali documenti servono per presentare la domanda

Per avere accesso al bonus, il cliente deve essere in possesso di:

un certificato ASL che attesti:

  • la situazione di grave condizione di salute;
  • la necessità di utilizzare le apparecchiature elettromedicali per supporto vitale;
  • il tipo di apparecchiatura utilizzata e le ore di utilizzo giornaliero;
  • l'indirizzo presso il quale l'apparecchiatura è installata;
  • il documento di identità e il codice fiscale del richiedente e del malato se diverso dal richiedente;

è inoltre necessario avere a disposizione alcune informazioni reperibili in bolletta o nel contratto di fornitura:

  • codice POD (identificativo del punto di consegna dell'energia).
  • la potenza impegnata o disponibile della fornitura.

 

Non è richiesta la presentazione dell'ISEE. Il bonus per queste situazioni viene concesso indipendentemente dalla fascia di reddito del richiedente.

 

Quanto vale il bonus per disagio fisico e come si riceve

Il valore del bonus per disagio fisico è articolato in 3 livelli che dipendono da: potenza contrattuale, apparecchiature elettromedicali salvavita utilizzate e tempo giornaliero di utilizzo.
€/anno per punto prelievo

 

anno 2018 FASCIA MINIMA FASCIA MEDIA FASCIA MASSIMA
extra consumo rispetto a utente tipo (2700/kWh/anno) fino a 600 kWh/anno tra 600 e 1200 kWh/anno oltre 1200 kWh/anno
fino a 3 kW 193 318 460
oltre 3 kW (da 4,5 kW in su) 452 572 692

 

 

L'assegnazione ad uno dei tre livelli viene calcolata dal sistema informatico che gestisce le agevolazioni sulla base di quanto certificato dalla ASL. Nel caso in cui la ASL non barri le caselle relative ai macchinari usati e alle ore di impiego, il sistema assegna la fascia minima.
L'importo del bonus viene scontato direttamente sulla bolletta elettrica, non in un'unica soluzione, ma suddiviso nelle diverse bollette corrispondenti ai consumi dei 12 mesi successivi alla presentazione della domanda.

 

Per quanto tempo viene riconosciuto il bonus

Il bonus per disagio fisico viene erogato senza interruzioni fino a quando sono utilizzate le apparecchiature. Il bonus per disagio fisico non deve essere rinnovato.
Il cessato utilizzo di tali apparecchiature deve essere tempestivamente segnalato al proprio venditore di energia elettrica.

 

da sapere:

Che cos'è SGAte
E' il sistema informatico attraverso il quale vengono gestite le operazioni per verificare che il richiedente il bonus abbia i requisiti stabiliti dalla normativa per ottenere l'agevolazione

link utili:
http://www.bonusenergia.anci.it/
https://www.arera.it/it/bonus_sociale.htm

 

 

 

 

 

Torna alla pagina precedente