Home Turista Sette itinerari

La Pittura

Chiesa di Snat' Andrea, particolareAttraverso la visita la visita dei luoghi segnalati nella mappa č possibile cogliere i principali aspetti della produzione pittorica presente nella cittā, inquadrabile in un arco di tempo che va dal tardo '300 al secolo appena trascorso. Un numero cospicuo di dipinti č riferibile a produzioni di scuole italiane del '600, spesso associate ad edifici barocchi, senza tralasciare le opere di autori locali o che sono vissuti in cittā. Nel complesso si tratta di opere varie, spesso realizzate da autori minori appartenenti a scuole o correnti artistiche, tra le quali spiccano alcune alcune personalitā che hanno consentito un aggiornamento delle produzioni pittoriche isolane. Tra gli autori sardi o che hanno vissuto per molti anni nell'isola si segnalano il quattrocentesco "Maestro di castelsardo", legato agli influssi culturali iberici che mediano contenuti desunti da autori italiani; il Maestro di Ozieri, forte personalitā legata ad influssi rinascimentali e di area nordica; il fiorentino Baccio Gorini ed il fiammingo Giovanni Bilevet che operante in cittā dal 1611 al 1652, svolse insieme al toscano Gorini un ruolo fondamentale nelle vicende artistiche del Capo di sopra

 

Opere da vedere nei luoghi segnalati

 

S. Andrea

Chiesa del Carmelo  Monache Cappuccine
S. Maria di Betlem Il Duomo SS. Trinitā

SS. Trinitā

 

Torna alla pagina precedente