Home Persona Turista

Palazzo Ducale

Presentazione dell'ex sindaco di sassari Gian Vittorio Campus

Aprire i Palazzi sedi delle Istituzioni ai cittadini ed ai visitatori, anche attraverso buone iniziative di divulgazione, è il modo più giusto per far conoscere la storia di una comunità ed accrescere non solo il senso profondo di appartenenza ad essa ma anche quel senso civico che rappresenta l'elemento fondamentale di ogni forma di convivenza sociale. Nel caso di Palazzo Ducale, prima residenza privata di don Antonio Manca, marchese di Mores e duca dell'Asinara, e poi sede del comune da oltre un secolo, sono tanti gli elementi che legano la sua storia a quella della città, tutti ben descritti in quest'interessante volume curato dall'Archivio Storico, dalla Biblioteca comunale e dal Settore Cultura, di cui sono particolarmente apprezzabili alcune informazioni inedite sul contesto storico e sociale, ma anche urbanistico, della Sassari di quel tempo. Nell'epoca in cui fu progettato e realizzato, il Palazzo Ducale costituisce il primo esempio importante di architettura civile in una città che, pur continuando a mantenere il suo impianto medievale, inizia ad assumere le caratteristiche di centro cittadino proprio in virtù di una cultura costruttiva, pubblica e privata, in linea con i tempi. Questo assetto del centro mantiene ancora il suo fascino ma, nello stesso tempo, mostra i segni del tempo e richiede, quindi, grandi interventi di tutela e valorizzazione. Quello di dare nuovo valore al centro storico è uno degli obiettivi strategici sui quali l'Ammistrazione si è fortemente impegnata in questi anni. E' in corso, infatti, un vasto programma di recupero degli edifici monumentali e di pregio storico-architettonico presenti in Città, che riguarda non solo il Palazzo Ducale, ma anche il Teatro Civico, l'ex Archivio Notarile di via Insinuazione, le mura medievali di Corso Trinità e Porta S. Antonio, accompagnato da un imponente piano di ripristino delle antiche pavimentazioni e degli arredi storici nelle strade e nelle piazze, finanziato con i fondi dell'Unione Europea. Uno scenario nuovo, nel cui ambito molti interventi sono stati realizzati ed altri sono in corso, destinato ad incentivare anche il recupero delle abitazioni da parte dei privati, che potranno partecipare al rilancio del centro ed alla sua valorizzazione sapendo di poter contare su una concreta e credibile prospettiva per il loro investimento.

Gian Vittorio Campus (ex sindaco di Sassari)