Home Cittadino Ambiente Parco di Baddimanna

Parco di Baddimanna

Il polmone verde più grande della città
Gli interventi di riqualificazione

Baddimanna - Area picnic

La riqualificazione della pineta di Baddimanna è nata in un’ottica volta alla restituzione di un ampio polmone verde ubicato all’interno della città, adesso fruibile dai cittadini mediante la creazione di una serie di strutture idonee ad attività sportive per lo svago ed il tempo libero. Le opere hanno avuto inizio nel 1995 con un primo programma sviluppato in tre annualità.
La prima valutazione si basava sull’inserimento di strutture da realizzarsi in aree prive di tessuto pinetato, attorno all’esistente monumento alla Brigata Sassari.
Il progetto prevedeva la realizzazione di una via interna che collegasse la via Prati con le nuove strutture: un galoppatoio, un locale spogliatoio–maneggio con deposito selleria e un locale custode-deposito attrezzi.
Nell’arco di 3 annualità è stata realizzata inoltre la perimetrazione della pineta mediante una muratura in tufo; l’accesso è garantito mediante tre ingressi, posti in via Prati e in via Nulvi.
Durante i primi interventi si è provveduto ad effettuare il diradamento e potatura al fine di garantire la ricostituzione e il giusto equilibrio della leccetta originaria in fase di ricrescita.
Successivamente nell’arco degli anni, a seguito di una più attenta analisi sulle potenzialità di fruizione dell’area, le strutture sono state convertite al fine di ampliare il soddisfacimento degli utenti.
Pertanto le due strutture sono state ampliate e rinnovate in un locale bar-uffici - direzione parco e un ristorante pizzeria; il galoppatoio è stato trasformato in pista ciclo-podistica con annessa area con rastrelliere per le biciclette.
Attorno alle due strutture sono state realizzate delle aree gioco e aree picnic arredate, fornite di illuminazione e cestini portarifiuti.
In prossimità del monumento è stato costruito un palco con camerini che si affaccia su un ampio slargo che si presta alle manifestazioni culturali all’aperto.

 

Scheda aggiornata al 30/12/2013

Torna alla pagina precedente