Con “GUILT-Di chi è la colpa?” conoscere Sassari è un gioco!

L’applicazione ludica per smartphone Android e iOS è disponibile gratuitamente negli store.
Guilt-Di chi è la colpa?-SASSARI è un’app gratuita che permette di giocare, esplorare e conoscere in maniera attiva e divertente luoghi e storie nascoste del territorio. Disponibile per Android e iOS, consente la realizzazione e la fruizione di giochi georeferenziati ambientati in un contesto urbano.

È ideata e realizzata da TaMaLaCà Srl, in collaborazione con Abinsula Srl, ed è promossa dal Comune di Sassari e dalla Fondazione di Sardegna.

I suoi “ingredienti” sono semplici: una storia misteriosa (costruita a partire da spunti reali), un elenco di sospettati, una mappa con l’indicazione delle tappe nelle quali è possibile, dopo aver superato una serie di prove, raccogliere gli indizi per risolvere il caso e l’utilizzo della localizzazione GPS e di tag QR.
Basta davvero poco per vestire i panni del detective e diventare protagonista di un’avventura!
Al momento i giocatori hanno a disposizione una storia ambientata nel centro storico della città ma le possibilità di estensione sono infinite. Infatti, attraverso un sistema dei contenuti via Web, nuove storie giocabili potranno essere aggiunte ed entrare così a far parte del catalogo di Guilt, aggiornandosi automaticamente dentro l’applicazione degli utenti senza necessità di reinstallarla.
Una seconda storia, ambientata all’Argentiera, sarà disponibile a partire dal 26 maggio, quando verrà pubblicata in occasione della Giornata Mondiale del Gioco (manifestazione alla quale il Comune di Sassari ha aderito negli ultimi due anni).
Le due storie sviluppate finora hanno come target i bambini accompagnati da adulti, ma la struttura di gioco si presta ad accogliere in futuro storie e prove pensate anche per coinvolgere adolescenti e adulti.
Una ulteriore e interessante espansione dell’applicazione prevede inoltre la realizzazione di una sua versione pensata appositamente per le scuole. Tamalacà, infatti, in collaborazione con Barbara Letteri – insegnante e pedagogista – e con una rete di istituti comprensivi della città (comprendenti l’IC San Donato, IC Monte Rosello Basso e l’IC di Li Punti), sta sperimentando nell’ambito di un progetto finanziato dalla Fondazione di Sardegna, le potenzialità di GUILT come strumento di supporto alla didattica per competenze.
Giocare a Guilt Sassari è estremamente facile: è sufficiente scaricare l’app dagli store Android e iOS, scegliere il caso da risolvere tra quelli a disposizione nella sezione “CATALOGO STORIE” e cliccare su GIOCA. Il caso scelto sarà automaticamente salvato nella sezione “LE MIE STORIE” e sarà giocabile in qualunque momento. Dopo aver letto attentamente il mistero da risolvere e gli identikit dei potenziali colpevoli nella sezione “SOSPETTATI”, consultando la “MAPPA” e la sezione “PROVE”, il giocatore può vedere in quali luoghi potrà ottenere (dopo aver superato delle prove logiche e di osservazione) gli indizi utili per scagionare gli innocenti e trovare il colpevole.

Scarica la app da Google Play (Android)

Scarica la app da App Store (iOS)