Ufficio stampa

Comunicati stampa settembre 2017

Sassari, lì 26 settembre 2017

Nessun rischio ambientale: la discarica di Calancoi si sta stabilizzando

Presentato oggi il report finale del progetto di messa in sicurezza

Nessun rischio ambientale e nessun pericolo per la salute dei cittadini: la discarica di Calancoi si sta progressivamente stabilizzando. Questa la conclusione alla quale si è giunti grazie ai risultati delle ultime analisi predisposte dal Comune di Sassari nell'ambito del Progetto M.I.S.E (Messa in Sicurezza d'Emergenza).

 

Il report sulla conclusione dei lavori è stato presentato questa mattina a Palazzo Ducale, nell'ambito della 6a Commissione consiliare permanente, presieduta da Giampaolo Manunta.
 

Secondo i dati rilevati, esposti dalla responsabile del procedimento, l'ingegnera Deborah Manca, nella discarica di Calancoi, dismessa dal 1997, sono stati conferiti rifiuti urbani indifferenziati, con elevata presenza di organico.

 

La discarica si trova in fase di stabilizzazione e non ci sono, ad oggi, rischi connessi a fenomeni di incendio o di esplosione nel corpo rifiuti, la cui temperatura (secondo le analisi effettuate nei pozzi) non supera mai i 60 gradi. Nella falda e nelle sorgenti non sono stati riscontrati contaminati riconducibili alla discarica e non sono mai stati trovati idrocarburi.

 

«Il sito è costantemente monitorato - ha dichiarato Deborah Manca -, dal 1 agosto è attivo il nuovo servizio di gestione dei presidi, ed è stato approvato il progetto per la realizzazione di 6 pozzi per il monitoraggio della falda. Se le successive analisi confermeranno i risultati presentati oggi, potremo affermare che entro il 2027 la discarica avrà completato il processo di inertizzazione».

 

«Ad oggi non c'è rischio ambientale, perciò possiamo rassicurare la cittadinanza – dichiara l'Assessore alle Politiche ambientali Fabio Pinna -. Possiamo dire, con soddisfazione, di essere in una nuova fase, quella che porterà la discarica alla completa inattività».

 

 

 

 

 

[Portavoce Comune di Sassari]