Ufficio stampa

Comunicati stampa NOVEMBRE 2020

Sassari, lì 19 novembre 2020

Il “Ludo-dono” della Ludoteca comunale per far sentire lo spirito natalizio anche in periodo di pandemia

Dal 24 novembre ludoteca comunale LilliPunt offre il “Ludo-dono” che contiene materiali e istruzioni per preparare decorazioni e biglietti natalizi. Un modo per far sentire ai bambini anche in questo periodo di pandemia lo spirito del Natale. Si tratta di attività che hanno l'obiettivo di creare “esperienze di gioco”, da realizzare negli ambienti della vita quotidiana, dove si studia, si lavora, si condividono gli affetti familiari. Lo scopo è portare nelle case dei piccoli che frequentavano la ludoteca un po’ della magia del Natale che gli anni scorsi respiravano in questo periodo negli spazi di via Era.

Dal 24 novembre al 22 dicembre, ogni martedì e giovedì, dalle 9,30 alle 13,30 e dalle 15,15 alle 18, ogni bambina e ogni bambino potrà ritirare il “Ludo-Dono” in regalo, che racchiuderà il materiale e le istruzioni per realizzare la proposta per la settimana.
Nel sito del Comune www.comune.sassari.it sarà pubblicato il calendario aggiornato delle attività. Giovedì 10 dicembre ci sarà poi una giornata speciale in cui, con l’aiuto dei genitori, sarà addobbato l’albero del giardino della ludoteca.

Per non creare assembramenti, è necessario prenotarsi telefonando il martedì e il giovedì dalle 9,30 alle13,30 ai numeri 079399382, oppure il lunedì, il mercoledì e il venerdì dalle 9 alle 13 al numero 3313056398. È anche possibile inviare una mail a mariaanna.marras@comune.sassari.it  o anna.sardu@comune.sassari.it  o scrivendo una letterina da imbucare nella cassetta delle lettere fuori dal cancello della ludoteca in via Era 5.

Il “Ludo-Dono” sarà consegnato nella veranda all’aperto ma è necessario comunque avere la mascherina, magari proprio quella creata in ludoteca.

L’idea parte dalla consapevolezza che le attività ludiche dedicate ai bambini meritano un'attenzione particolare, poiché non solo sono importantissime per lo sviluppo emotivo, cognitivo e relazionale, ma sono anche un diritto sancito a livello nazionale e internazionale. «L'applicazione di tale diritto – spiegano le ludotecarie -, a causa dell'emergenza sanitaria, richiede il ripensare attività ricreative, artistiche e culturali con nuove modalità, per garantire ai bambini e alle bambine opportunità di gioco e socializzazione, nonostante la chiusura della Ludoteca per la pandemia».

 

 

 

[ufficio_stampa@comune.sassari.it]