Ufficio stampa

Comunicati stampa marzo 2020

Sassari, lì 29 marzo 2020

A Sassari parte la raccolta per famiglie bisognose “Spesa sospesa”

Sono diverse le iniziative di solidarietà nate in questi giorni di emergenza sanitaria, per aiutare le persone e le famiglie bisognose. Il Comune di Sassari, sul conto corrente IT 52 O 02008 17204 000103497493 intestato a "Comune di Sassari - Servizio di Tesoreria", con la causale “Emergenza coronavirus” da subito ha avviato una raccolta fondi con cui la Protezione civile comunale compra beni di prima necessità per chi ne ha bisogno. In questi giorni ha patrocinato un’altra attività, proposta da due medici, Giommaria Ventura e Giovanni Angiolini. In alcuni negozi sarà possibile acquistare beni di prima necessità, ben indicati in un preciso elenco, che saranno poi ritirati dalla Protezione civile comunale e distribuiti anch’essi alle fasce più deboli della popolazione.

Il progetto è stato chiamato “Spesa sospesa”. Nei locali dei negozi aderenti, riconoscibili dalle locandine appese all'esterno, sono allestiti spazi dove sarà possibile per i clienti lasciare prodotti destinati ai più bisognosi.
 

La attività che intendono aderire devono compilare il format.
Per motivi organizzativi saranno ammessi inizialmente soltanto gli esercizi commerciali medio-grandi.


I beni di prima necessità acquistabili sono aceto, acqua, alimenti per neonati e bambini, alimenti senza glutine, bagnoschiuma, biscotti, caffè, camomilla, carne in scatola, cioccolato, dentifricio, detersivi, farina, fette biscottate, formaggini, latte, legumi, merendine, olio di oliva e di semi, pannolini per neonati, passata di pomodoro, pasta, pomodori pelati, prodotti per l’igiene personale e della casa, riso, sale, sapone, shampoo, succhi di frutta, te, tonno e zucchero.

 

 

 

 

 

 

 

[ufficio_stampa@comune.sassari.it]