Ufficio stampa

Comunicati stampa marzo 2020

Sassari, lì 24 marzo 2020

Coronavirus, proseguono i controlli, da domani al via l'uso dei droni

Si sono dati appuntamento in una piazza del centro storico perché non si vedevano da troppo tempo. Altre due persone chiacchieravano su una panchina, come in una giornata qualsiasi. Altri due si sono fermati, ognuno con la propria auto e per più di quaranta minuti hanno chiacchierato in mezzo alla strada. Sei persone in tutto sono state denunciate ieri dalla Polizia locale, che ha eseguito, anche con agenti in borghese, 144 controlli alle persone e 16 agli esercizi commerciali.

Questa l'attività della Polizia locale che anche lunedì ha pattugliato tutto il territorio per assicurare il rispetto della normativa in materia di contrasto al Covid-19, noto come coronavirus. E da domani, mercoledì 25 marzo, oltre alle pattuglie in moto e in auto e agli agenti in borghese, il Comando metterà in campo anche il nucleo specializzato nell'uso dei droni.

È importante che si riducano allo stretto necessario anche le uscite previste nelle autocertificazioni: è fondamentale che sia una sola persona per nucleo familiare ad andare per acquistare generi di prima necessità e che questo avvenga il più raramente possibile. Uscire per motivi diversi da quelli previsti dalla autocertificazione, scaricabile nella nuovissima versione fornita dal Governo anche dal sito www.comune.sassari.it, rappresenta non solo un reato, sanzionato anche con l'arresto, ma soprattutto un grave pericolo per sé, per i conviventi e per tutte le persone che per necessità devono uscire. Il Covid-19 può essere anche asintomatico, quindi si può essere portatori senza avere alcun sintomo: ridurre quanto possibile i contatti tra persone a oggi è l'unico modo per contenerlo.

Per questo motivo l'ordinanza firmata lunedì dal sindaco Gian Vittorio Campus, oltre a recepire quanto disposto dal nuovo Decreto del presidente del Consiglio dei Ministri, specifica alcuni punti importanti, per ridurre ulteriormente il rischio di contagio. Tra le «comprovate necessità è compreso l'acquisto di generi alimentari e beni di prima necessità – si legge nel documento -; a questo proposito resta intesto che un solo componente del nucleo familiare potrà spostarsi dalla propria abitazione per fare la spesa; si raccomanda, inoltre, di limitare gli spostamenti per i suddetti acquisti». Sul sito www.comune.sassari.it è pubblicato un elenco, costantemente aggiornato, degli esercizi commerciali che eseguono consegne a domicilio. I negozi che desiderano aderire possono inviare una mail a protezionecivile@comune.sassari.it Nella mail si può anche indicare, oltre al nome del negozio, a cosa vende, ai contatti da rendere pubblici, se è possibile pagare con carte o bancomat alla consegna.

 

 

 

[ufficio_stampa@comune.sassari.it]