Ufficio stampa

Comunicati stampa luglio 2016

Sassari, lì luglio 2016

«Asl unica a Sassari, la città saprà assolvere a questa funzione»

Il sindaco Nicola Sanna commenta la decisione del consiglio regionale di stabilire al nord la sede della nuova azienda per la tutela della salute

 

«Sono molto grato al consiglio regionale per il voto espresso questo pomeriggio e che recupera un senso unitario dell'amministrazione regionale, in un primo momento adombrato con la scelta di un'unica città metropolitana». Sono le parole del sindaco di Sassari Nicola Sanna che commenta così la decisione dell'assemblea di via Roma a Cagliari che, con 30 sì, 26 no e un astenuto, ha stabilito che la sede dell'Asl unica (Ats) sarà a Sassari.

 

«La città – riprende il primo cittadino – accoglie con favore questa nuova funzione di servizio per l'intera regione sarda. Con la riforma della rete ospedaliera è stato già riconosciuto il ruolo strategico di hub ospedaliero di Sassari, quale secondo hub di rilievo regionale.

 

«La città di Sassari assolve a questa funzione guida con forte senso di responsabilità, assicurando la massima collaborazione a tutti gli enti locali territoriali e regionali. Il senso di una rete di funzioni amministrative decentrate e integrate, a servizio dell'intera regione, è per noi chiaro, tanto è vero che – conclude – per il nuovo ente "rete metropolitana" abbiamo raggiunto l'obiettivo».

 

Venerdì mattina, 29 luglio alle ore 9, gli otto Comuni, Sassari, Alghero, Castelsardo, Porto Torres, Sennori, Sorso, Stintino, Valledoria, sottoscriveranno a Palazzo Ducale l'atto costitutivo della Rete metropolitana del Nord Sardegna alla presenza del presidente della giunta regionale, Francesco Pigliaru.

 

 

 

 

 

 

[Portavoce Comune di Sassari]