Ufficio stampa

Comunicati stampa luglio 2015

Sassari, lì 21 luglio 2015

Crollo a Platamona, il sindaco fa subito visita ai ragazzi feriti

Gli assessori ai Lavori pubblici e Manutenzione strade presenti sul luogo dell'incidente.

«Ho abbracciato i ragazzi che sono rimasti feriti nel crollo del muro di contenimento della Rotonda di Platamona e sono vicino alle loro famiglie che hanno vissuto momenti drammatici successivamente all'accaduto, che ha scosso davvero tutti. Anch'io conosco direttamente uno di loro, compagno di scuola di mio figlio, e ho avuto la stessa sensazione di paura per la loro vita, ma fortunamente non è stato così». Parole del primo cittadino di Sassari Nicola Sanna, che nel primissimo pomeriggio di oggi ha fatto visita al pronto soccorso dell'ospedale di Sassari ai sei ragazzi rimasti feriti sulla spiaggia di Platamona appena arrivati con ambulanza.

«Mi sono voluto accertare da subito delle loro condizioni – prosegue il sindaco di Sassari – e per questo ho chiesto al commissario dell'Asl, Agostino Sussarellu, di poter entrare nel reparto di urgenza dell'ospedale per fare loro visita. Li ho trovati vigili, ancora scossi per quanto avvenuto ma anche in grado di raccontarci il drammatico episodio. Sono contusi in più parti del corpo, in due hanno riportato ferite più serie. Con il sindaco di Sorso, Giuseppe Morghen, abbiamo fatto loro gli auguri di una pronta guarigione.

«Un ringraziamento – aggiunge – va a tutti i soccorritori che si sono prodigati nell'estrarli dalle macerie e in particolare un ragazzo del Senegal, tra i primi ad essere accorso e che nelle concitate azioni di soccorso ha riportato una contusione al polso».

Non appena avuta notizia dell'episodio gli assessori ai Lavori pubblici, Ottavio Sanna, e alle Manutenzioni strade, Luca Taras, si sono immediatamente recati a Platamona per verificare la situazione.

Sull'area di competenza territoriale del Comune, l'amministrazione non è mai stata distratta. «Abbiamo avviato i necessari interventi nella zona dell'ex lido di Sassari – precisa subito il sindaco – mettendo in sicurezza l'area di nostra spettanza. Abbiamo avviato il servizio di assistenza per disabili sulla spiaggia, con l'apposizione delle passerelle collegate con la rotonda. Il 14 luglio, poi, con un atto di giunta, dopo aver presentato richiesta di nulla osta al Comune di Sorso, abbiamo deliberato di avviare lavori per la regolamentazione della sosta dei veicoli con nuova segnaletica orizzontale nel perimetro e nel centro della rontoda, per la regolamentazione degli stalli per disabili e degli stalli per il servizio di trasporto pubblico locale quindi per la riqualificazione della segnaletica verticale e orizzontale nel tratto della rotonda e lungo la via Pieroni, sino ad arrivare al limite del Comune di Porto Torres».

L'area è stata posta sotto sequestro dalla magistratura di Sassari che avvierà i necessari accertamenti.

«L'amministrazione comunale garantisce la più ampia disponibilità – afferma il sindaco - e gli uffici del Comune stanno verificando le carte catastali per individuare le eventuali competenze territoriali».

«Ci preme precisare, infine, – conclude il primo cittadino – che, come mi informano i nostri uffici, non è mai giunta ad essi nessuna specifica segnalazione sulle condizioni statiche di quel muro e che al momento, le cause dell'accaduto sono tutte da accertare e non erano prevedibili».

 

 

[Portavoce Comune di Sassari]