Ufficio stampa

Comunicati stampa giugno 2017

Sassari, lì 7 giugno 2017

Esercito ai grandi eventi

Nicola Sanna: «Una misura straordinaria per la sicurezza di tutti».

 

 «Credo che la proposta avanzata dalla ministra della Difesa Roberta Pinotti possa essere letta solo in funzione del grado di informazioni che i Servizi di intelligence, del ministero della Difesa e dell'Interno dispongono di volta in volta. Notizie di tale rilevanza da dover spingere alla predisposizione di misure di questa portata a tutela della sicurezza, della democrazia e della libertà di tutti». Così il sindaco di Sassari, Nicola Sanna, commenta all'AdnKronos la notizia della proposta della rappresentante del governo Gentiloni apparsa sui media nazionali e relativa alla possibilità di inviare militari a presidio dei grandi eventi pubblici, se il Viminale lo ritenesse necessario.

 

«Se ci fossero elementi tali da rendere necessario lo schieramento delle forze armate con servizi di supporto e ausiliari alle forze di polizia – ha ripreso il primo cittadino di Sassari – ritengo che questo possa essere un fatto positivo. Dimostrerebbe quanto accurato debba essere il livello di attenzione da parte delle Istituzioni titolato a garantire la sicurezza dei nostri concittadini, in un tempo segnato dal proliferare di atti terroristici ricorrenti in cui si sta trovando l'Europa, e anche l'Italia». Pensando ai grandi eventi presenti anche a Sassari, non deve sorprendere la necessità di approntare misure di sicurezza eccezionali, alle quali occorre aderire con spirito collaborativo.

 

«La ritengo una misura straordinaria che deve liberare forze dell'ordine da impiegare costantemente nell attività investigativa», conclude Nicola Sanna.

 

 

 

 

 

 

 

 

 


 

[Portavoce Comune di Sassari]