Ufficio stampa

Comunicati stampa gennaio 2018

Sassari, lì 04 gennaio 2018

NURAGICA. Il più sorprendente viaggio nel tempo fra ricostruzioni e realtà virtuale

Dopo il grande successo della prima edizione Nuragica, la grande Mostra Evento itinerante sull'età nuragica, sbarca a Sassari nei prestigiosi locali dell'Ex Convento del Carmelo in viale Umberto.

L'iniziativa, promossa con il patrocinio del Comune di Sassari, è organizzata e curata dalla Cooperativa Sardinia Experience, che ha lanciato per la prima volta in Sardegna una formula davvero innovativa che unisce la fruizione culturale all'intrattenimento.

 

Nuragica grazie al tour guidato, alle ricostruzioni e alla Realtà Virtuale Immersiva regala ai suoi visitatori un'escalation di emozioni nonché informazioni inedite e sorprendenti sulla più importante civiltà del Mediterraneo occidentale della preistoria. Questa mattina all'inaugurazione erano presenti anche il Sindaco di Sassari Nicola Sanna e l'Assessore regionale al Turismo Barbara Argiolas.

 

“La nostra città è lieta di ospitare una mostra che mira a far conoscere il patrimonio archeologico sardo con tecnologie contemporanee - ha commentato il sindaco di Sassari Nicola Sanna. Sassari, infatti, sta percorrendo la via della multimedialità, con il progetto, in fase di sviluppo, del museo dei Candelieri, che nasce dall’idea di far rivivere l’emozione della festa tutto l’anno. Consiglio a chi visiterà nuragica di tornare anche al Museo Sanna a vedere i reperti lì conservati, perché le due esperienze museali, quella più tradizionale e quella multimediale, non sono separate, ma vanno di pari passo”.

 

“Con il nostro patrimonio archeologico unico ed irripetibile il senso più importante di Nuragica è riuscire a creare un forte link di connessione, fisico, tecnologico e comunicativo con i siti archeologici regionali” ha detto l'Assessore Regionale al Turismo. “Un bell'esempio di progetto turistico interno e non un semplice evento culturale. Spero che questa mostra venga prolungata perché i nostri visitatori vogliono sentirsi parlare con questo linguaggio affascinante realizzato su basi scientifiche molto forti. Sono sicura – ha concluso Barbara Argiolas - che Lilliu oggi sarebbe contento di vedere la narrazione della civiltà nuragica con 'occhi diversi' ”.

 

“Nuragica vuole portare all'attenzione del grande pubblico la più grande storia identitaria dell'isola– ha spiegato Paolo Alberto Pinna, uno degli organizzatori. “Per farlo abbiamo ideato una modalità di comunicazione più innovativa e allo stesso tempo piacevole per il visitatore”. NURAGICA 2018 oltre all'esperienza virtuale immersiva, novità assoluta nell'isola, si arricchisce di nuove installazioni, allestimenti e ricostruzioni nonché di nuove consulenze scientifiche grazie alla collaborazione di uno staff di archeologi specializzati nella divulgazione. Tra le novità anche la presenza di un percorso dedicato ai bambini e uno tattile.

 

Anche nell'edizione 2018, Nuragica prolunga l'azione di promozione in rete dei siti archeologici e dei territori partner di eccellenza come Sassari, Barumini, Dorgali, Torralba, Bitti, Perfugas, Irgoli, Nulvi, Norbello, Paulilatino e Abbasanta.

 

Nel corso dell’evento, che rimarrà aperto sino al prossimo 25 febbraio, sono previste ulteriori novità nel percorso, conferenze ed eventi. Nuragica è aperta al pubblico dal giovedì alla domenica. Matinée dedicato alle scuole.

 

Per dettagli su prenotazioni e ticket è possibile consultare il sito www.nuragica.eu e la pagina Facebook Nuragica – La Mostra.

 

ORARI MOSTRA

Da martedì a venerdì dalle 16 alle 21
il sabato e la domenica dalle 10 alle 14 e dalle 16 alle 21