Ufficio stampa

Comunicati stampa febbraio 2017

Sassari, lì 23 febbraio 2017

Alla riscoperta della storia e dell'identità sassarese

Proseguono gli appuntamenti per le celebrazioni dei 700 anni degli statuti sassaresi. In programma un concorso per le scuole, laboratori didattici, appuntamenti con gli storici e sei nuovi itinerari turistici

 

Un concorso per le scuole, un laboratorio didattico per gli alunni delle ultime due classi delle scuole primarie e delle scuole medie, una mostra su antiche monete, una serie di appuntamenti con storici e tecnici quindi sei nuovi itinerari turistici per scoprire Sassari, la sua cultura e le sue tradizioni. È il programma realizzato dall'assessorato comunale alla Cultura, in collaborazione con l'Archivio storico comunale e la rete museale Thàmus, e che si inserisce nel calendario degli eventi per le celebrazioni dei settecento anni degli Statuti sassaresi.

 

 

IL CONCORSO PER LE SCUOLE

Prosegue come da programma il lungo percorso dedicato alla scoperta e valorizzazione dell'identità sassarese che, già dall'autunno scorso, ha visto protagonista la città e i suoi storici ordinamenti legislativi che vigevano a Sassari nel periodo in cui la città si reggeva secondo l'assetto istituzionale proprio del Comune italiano del Medioevo. Il concorso «La vita nella Sassari degli Statuti Sassaresi (secoli XIII-XIV)», inserito all'interno degli appuntamenti dedicati alle celebrazioni dei 700 anni degli Statuti sassaresi, è stato pubblicato già da alcuni giorni sul sito web istituzionale del Comune di Sassari. È destinato agli alunni delle scuole cittadine di ogni ordine e grado e costituisce una vera e propria attività didattica formativa. Il concorso, che scadrà il 10 maggio, vuole contribuire a porre le basi della cittadinanza attiva e a sviluppare negli studenti senso di legalità e un’etica della responsabilità.

 

«Il concorso lo abbiamo inteso come uno strumento privilegiato di confronto, che deve contribuire – afferma l'assessora alla Cultura Raffaella Sau – a far maturare nei giovani la consapevolezza dell'importanza degli ordinamenti giuridici, che costituiscono i fondamenti civili, culturali e sociali dell'identità di una comunità. Ecco allora che, all'interno delle celebrazioni, un posto di rilievo l'amministrazione comunale ha voluto dedicarlo proprio al mondo della scuola con un coinvolgimento sul tema degli Statuti nel contesto storico urbano», conclude la rappresentante della giunta di Nicola Sanna.

 

I LABORATORI DIDATTICI

 

Un coinvolgimento che si concretizza anche con i laboratori didattici che coinvolgeranno gli alunni delle ultime due classi delle scuole primarie e gli studenti delle scuole medie. “Scriba per un giorno” è questo il titolo del progetto realizzato dall'Archivio storico comunale e che, attraverso un modulo teorico e uno operativo, vuole sviluppare il senso civico dello studente e l’appartenenza alla comunità tramite l’osservazione diretta dei documenti antichi dell’amministrazione cittadina custoditi nell’Archivio di via dell'Insinuazione. Un laboratorio che consentirà ai bambini e ai ragazzi di esprimere la propria creatività con l’utilizzo di tecniche grafiche, pittoriche e manipolazione dei supporti della scrittura. I laboratori, tenuti da Florinda Corrias e Carla Merella dell'Archivio storico comunale, saranno gratuiti e si svolgeranno durante l'anno scolastico 2016-2017 nelle sale dello storico edificio che ospita l'archivio.

 

I MARTEDì DELL'ARCHIVIO

 

A questi si aggiungono nuovi appuntamenti: i martedì dell'Archivio. «Si tratta di incontri – spiega l'ideatore Paolo Cau dell'Archivio storico comunale – che sposano l'idea che solo dallo studio approfondito e condiviso di fonti storiche come gli Statuti è possibile ricostruire la complessità della storia di una città, che è fonte di consapevolezza per i cittadini di oggi perché fornisce loro uno strumento per vivere con compiutezza i rapporti comunitari e il rapporto stesso con la città. Il format dei “martedì dell'Archivio” prevede la messa a confronto di storici delle singole materie statutali con operatori dello stesso contesto contemporaneo. Si parlerà così di istituzioni, di diritto penale, di agricoltura, della condizione femminile, del commercio, e dell'alimentazione. Gli appuntamenti inizieranno a marzo e si concluderanno a giugno.

 

MOSTRA DI NUMISMATICA

 

Palazzo di Città, invece, a maggio ospiterà una mostra di numismatica. Saranno esposte le monete, 73 in tutto, coniate in Sardegna fra il 1270 e il 1556 che racconteranno la storia della Sardegna e di Sassari, molte di queste monete saranno esposte per la prima volta.

 

SEI NUOVI ITINERARI TURISTICI

Chiudono i sei nuovi itinerari turistici della Rete Thàmus che consentiranno di conoscere Sassari sotto uno sguardo diverso. Lo scopo è quello di suscitare, con una trasmissione di informazioni il più possibile interattiva e con metodologie didattiche, non solo la conoscenza ma anche l'interesse, il rispetto per i beni culturali, il senso di identità e di appartenenza a contesti che inevitabilmente si stanno trasformando nel tempo o sono scomparsi.

 

Le attività si svolgono nel Palazzo di Città - Museo della Città e nelle sue sezioni principali quali "Le Stanze e le Cantine del Duca" presso Palazzo Ducale, il Barbacane del Castello aragonese, il Palazzo della Frumentaria, la Fontana di Rosello e nei luoghi maggiormente rappresentativi del centro storico; inoltre, nel territorio extraurbano al complesso archeologico di Monte d’Accoddi e alla Domus de janas di Montalè a Li Punti. Gli itinerari vengono così identificati: itinerario Statuti e maioliche sassaresi, itinerario Cuglietto, itinerario Turandola, itinerario Porticales, itinerario Thatari e itinerario Monte de Code.

 

I singoli itinerari sono percorribili su prenotazione e hanno la durata di tre ore. Si effettuano tutti i martedì , tranne i festivi, dalle 10 alle 13 con partenza da Palazzo di Città, mentre a Monte d’Accoddi si effettuano dal martedì al sabato, tranne i festivi, dalle 9 alle 12.

 

Per biglietti e prenotazioni è possibile fare riferimento all'Infosassari di via Satta n.13: tel 0792008072 oppure mail: infosassari@comune.sassari.it.

 

 

 

 

 

 

 

 

 

[Portavoce Comune di Sassari]