Ufficio stampa

Comunicati stampa febbraio 2017

Sassari, lì 24 febbraio 2017

I giovani e gli Statuti sassaresi

Bandito il concorso riservato alle scuole che si inserisce nelle celebrazioni dei 700 anni degli antichi ordinamenti cittadini. È pubblicato sul sito web del Comune e scadrà il 10 maggio

 

È destinato agli alunni delle scuole cittadine di ogni ordine e grado e costituisce una vera e propria attività didattica formativa. Così è stato inteso il concorso «La vita nella Sassari degli Statuti Sassaresi (secoli XIII-XIV)» che, inserito all'interno degli appuntamenti dedicati alle celebrazioni dei 700 anni degli Statuti sassaresi, è stato pubblicato sul sito web istituzionale del Comune di Sassari.

 

Il concorso dedicato alle scuole vuole contribuire a porre le basi della cittadinanza attiva e a sviluppare negli studenti senso di legalità e un’etica della responsabilità. Il progetto ha anche lo scopo di far maturare la conoscenza dell'eredità storica di questo fondamentale periodo per la storia giuridica, sociale ed economica di Sassari. Si guarda a sviluppare l'interesse delle giovani generazioni verso il patrimonio storico e documentale della città, partendo dal confronto con gli Statuti sassaresi. Un'occasione di discussione quindi sui materiali documentari che costituiscono i fondamenti della storia giuridico-economica e sociale della città medievale. L’Archivio storico e la Biblioteca comunale renderanno disponibili i materiali, così da dare supporto nella ricerca alle scuole interessate al concorso.

 

La data di scadenza per la partecipazione è fissata per le ore 13 del 10 maggio. Le scuole dovranno presentare elaborati inediti e dovranno avere le caratteristiche del tema, racconto breve, fiaba, diario, lettera, dialogo, saggio breve, articolo, tesina. Potranno essere presentati anche materiali filmici e multimediali. Tre le sezioni in “gara”: una prima è riservata alle classi IV e V delle scuole primarie; un'altra alle scuola secondaria di primo grado e la terza alla scuola secondaria di secondo grado. Per la prima sezione il premio in palio è di 400 euro, per la seconda di 600 e per la terza di 1000 euro.

 

Direttamente dalla home page del sito comunale è possibile scaricare il bando e la scheda di partecipazione che dovrà essere firmata dal legale rappresentante dell'istituto.

 

 

 

 

 

 

 

[Portavoce Comune di Sassari]