Il sindaco

Comunicati

Gli altri organi istituzionali

Comunicati del Il Sindaco 
2014

Medico a La Corte
Le dichiarazioni del sindaco Nicola Sanna.

SASSARI 23 settembre 2014 – «Ciascuno è chiamato a rispondere deontologicamente delle proprie scelte professionali: curare e assistere i propri pazienti che abitano nell'agro di Sassari è un dovere per chi si è convenzionato con il servizio sanitario nazionale». Così il sindaco di Sassari, Nicola Sanna, commenta la notizia apparsa oggi sul quotidiano locale e relativa al medico di base della borgata di La Corte. Dal quotidiano si apprende che il medico sarebbe intenzionato a lasciare i locali che l'amministrazione comunale ha messo a sua disposizione per ricevere i pazienti, perché «stufo di pagare l'ambulatorio».

«L'amministrazione comunale, – riprende il primo cittadino – per garantire un servizio essenziale come quello della salute, ha messo a disposizione del medico il locale di proprietà del Comune a un canone calmierato. Una disponibilità motivata dal fatto che c'è un oggettivo disagio del professionista. Mi pare, però, che lo stesso medico dovrebbe ringraziare per questa disponibilità. Altri suoi colleghi, infatti, stando in città, pur non dovendo spendere eccessivamente per gli spostamenti, devono pagare però un affitto a prezzo di mercato».

«Il Comune di Sassari ha una notevole estensione territoriale e una popolazione sparsa in centri abitati lontani tra loro. Forse, per questo, l'agro, la Nurra e le sue borgate sono meno ambite dai medici di base. Ma ciascun medico di famiglia convenzionato con il servizio sanitario nazionale – conclude Nicola Sanna – ha il dovere di garantire la sua prestazione in modo da essere facilmente raggiungibile dai pazienti residenti nell'ambito territoriale assegnatogli dalla Asl».



--