AZIONE 5
Cultura d'Impresa e Inclusione Attiva

Tra le principali problematiche riscontrate nell'area ITI vi è anche quella della perdita del ruolo economico del quartiere. Il Centro Storico di Sassari ha tradizionalmente svolto un ruolo di primaria importanza per il commercio del nord-ovest Sardegna ma l’espandersi della città e la nascita dei moderni centri commerciali hanno causato la progressiva delocalizzazione degli esercizi commerciali creando un forte impoverimento di tutta l'area.

L’azione “Cultura d’Impresa e Inclusione Attiva” nasce con la finalità di aiutare i cittadini del quartiere ad attivarsi dal punto di vista economico e sociale e punta a sviluppare, nella zona oggetto degli interventi, uno spazio diffuso di “innovazione aperta” che produca nuove soluzioni ai bisogni esistenti attraverso la creazione di reti tra cittadini, esperti e imprenditori. Inoltre intende fornire un sostegno alla creazione e allo sviluppo di idee d'impresa e nuove imprese offrendo percorsi di accompagnamento e rafforzamento delle capacità imprenditoriali, così da restituire alla parte bassa del centro storico la sua originaria importanza.

L'azione si sviluppa si articola in tre fasi che coincidono con le tre tre sub-azioni del progetto:

5.1- Azioni per la promozione di processi e prodotti in uno spazio di innovazione aperta
La prima fase prevede la creazione di Living Lab, spazi di innovazione aperta nei quali il coinvolgimento attivo degli utenti finali, in questo caso gli abitanti del quartiere, permette di realizzare nuovi servizi, prodotti e infrastrutture sociali. In tale approccio vi è dunque interesse a dare spazio ai cittadini che avranno un ruolo essenziale nella creazione dell'innovazione, insieme alle imprese e agli attori istituzionali. Attraverso questa sub-azione si intendono promuovere partenariati di cittadini, istituzioni, imprese, enti di ricerca per l’attivazione dei suddetti spazi di innovazione.

5.2 - Azioni sperimentali per l’autoimprenditorialità e l’incremento dell’occupabilità
Durante la seconda fase si avvieranno interventi volti a diffondere la cultura d’impresa, rafforzare competenze imprenditoriali, far emergere e consolidare capacità tecnico professionali possedute dai cittadini, prioritariamente residenti nell'area ITI, e accompagnare la nascita e lo sviluppo di nuove imprese. A tale scopo saranno realizzate due tipologie di intervento: le Enterprise competition e un percorso di Pre-incubazione e Incubazione.

5.3 - Aiuti alle imprese e sostegno all’avvio e al rafforzamento di imprese
La terza fase promuove, mediante l'erogazione di aiuti, l'avvio di nuove imprese da parte dei beneficiari dei percorsi di incubazione della sub-azione 5.2, e l'insediamento, all'interno dell'area ITI, di imprese già costituite, così da rivitalizzare, sotto il profilo economico e sociale, il quartiere.