Via Caterina Flos

  1. Toponimo da atti dei secoli XVII e XVIII e nella carta Masetti-Raimondi (1806): Lu Buldeddu Vecciu
  2. Toponimo ante 1872: Bordello Vecchio e Dietro le Monache di S. Chiara
  3. Toponimo nel 1872: Vicolo delle Clarisse
  4. Toponimo nel 1875: Vicolo delle Clarisse
  5. Censimento del 1901: Via Caterina Flos
  6. Notizie e note storiche: Anche se può sembrare strano, proprio sul fianco di maestrale del Convento delle Clarisse, si stendeva un vicinato noto per l'alta concentrazione di case dove si esercitava la prostituzione. Questo avveniva sin dall'epoca spagnola. Ad essere interessate da questo “particolare” commercio furono anche le vie Paduano e dei Corsi. Soprattutto per questo motivo, negli anni Trenta del Novecento, l'Amministrazione volle “risanare” il quartiere portando avanti la demolizione dell'intera zona (Convento cinquecentesco compreso) con il fine di erigervi una grande piazza ("Piazza Littorio") dominata a monte dalla Casa del Fascio: il progetto naufragò seguendo le sorti dell'Italia in guerra.
torna alla home torna alla home torna alla home