Via Sant'Elisabetta

  1. Toponimo da atti dei secoli XVII e XVIII e nella carta Masetti-Raimondi (1806): Contrada del Bagno / Lu Bagnu / Sinzigliu
  2. Toponimo ante 1872: Via Sant'Elisabetta
  3. Toponimo nel 1872: Via Sant'Elisabetta
  4. Toponimo nel 1875: Via Sant'Elisabetta
  5. Censimento del 1901: Via Sant'Elisabetta
  6. Notizie e note storiche: Sin dai primi anni del Cinquecento su quella via prospettò il monastero di Sant'Elisabetta, abitato da monache francescane. Convento e Chiesa annessa furono soppressi nell'Ottocento e purtroppo demoliti nel primo decennio del Novecento. Resta ancor oggi, sola memoria nel sito, il toponimo. Il Pittalis ricorda che questa zona era detta in antico "sinzigliu", ossia "sigillo" oppure "sincero": è probabile che si tratti di un toponimo ormai storpiato e il cui senso originario è perduto. Antonio Sisco ricorda che in antico la zona era detta Contrada del Bagno. Enrico Costa ricorda che la zona tra questa via e le mura era detta "Lu Bagnu" per la presenza nel Medioevo comunale dei Bagni Pubblici, sulla cui area poi sorse il convento.
  7. Toponimo in uso nel Sassarese contemporaneo wav logo
torna alla home torna alla home torna alla home