Via Largo Monache Cappucine / Via e Largo Infermeria S. Pietro

  1. Toponimo da atti dei secoli XVII e XVIII e nella carta Masetti-Raimondi (1806): Carrer de lu carruggiu de forru / Campu di Furru
  2. Toponimo ante 1872: Campu di Forru e Piazzetta Infermeria S. Pietro
  3. Toponimo nel 1872: Via Largo Monache Cappucine / Via e Largo Infermeria
  4. Toponimo nel 1875: Via Largo Monache Cappucine / Via e Largo Infermeria S. Pietro
  5. Censimento del 1901: Via Largo Monache Cappucine / Via e Largo Infermeria S. Pietro
  6. Notizie e note storiche: Con “Furru / Forru” non si deve intendere il “forno” ma, come dice anche il Costa (E. Costa, cit., Vol. II, p. 834) la via dove risiedette la famiglia Forru, di cui la storia locale ricorda un Matteo nella prima metà del Quattrocento. Così il toponimo si conferma uno dei più antichi della città: purtroppo la via fu cancellata dalla demolizione pianificata a fine anni Trenta del Novecento per creare nuove arterie rettilinee dentro il vecchio centro (piano subito abbandonato con la Guerra). Oggi il Largo è il risultato di quello scriteriato sventramento. L'infermeria San Pietro fu un ricovero creato nel Seicento con il lascito di donna Elena della Bronda, ricca nobile, e gestito dai Padri Francescani Minori di San Pietro in Silki, convento alle porte di Sassari. L'edificio, rimaneggiato e ampliato nel tempo, restaurato recentemente, oggi è sede dell'Assessorato comunale alle Politiche Culturali.
  7. Toponimo in uso nel Sassarese contemporaneo wav logo
torna alla home torna alla home torna alla home